Top Menu
IL CIUCCIO FA MALE? QUANDO DIVENTA UN ABUSO?

IL CIUCCIO FA MALE? CIUCCIO SI O CIUCCIO NO? CI SONO OPINIONI DISCORDI,                            SICURAMENTE È UN GRANDE AIUTO NEI MOMENTI CRITICI, VEDIAMO COME GESTIRE IL CIUCCIO

Il ciuccio fa male? Un uso prolungato nel tempo comporterà, in futuro, problemi alla dentatura del bambino? È giusto dare questo premio di consolazione, rischiando di viziare già da subito i nostri figli?
Domande più che lecite. Noi genitori abbiamo a cuore la salute dei nostri figli, nonostante ciò, in certi momenti, il ciuccio è un fondamentale alleato, in un men che non si dica interrompe pianti e urla disperate.

IL CIUCCIO FA MALE?

Sono sicuro che, ogni genitore, al momento dell’acquisto del primo ciuccio, si pone la stessa domanda, domanda che gli rimane in mente per tutta la durata dell’acquisto.
Sono altrettanto sicuro che, ai corsi preparto, venga fatta la domanda all’esperto di turno: il ciuccio fa male?
Anche se in merito ci sono opinioni discordi se non addirittura opposte, la risposta più gettonata è : dipende!
Dipende da cosa? Dal buon senso, cioè dall’uso che se ne fa, uso che non deve diventare un abuso.

COSA DICONO GLI ESPERTI?

La domanda il ciuccio fa male? è più che lecita, la risposta non è sempre scontata, soprattutto se teniamo in considerazione chi risponde.
Lo chiediamo a uno psicologo? Ad un pediatra? Ad un dentista? O a chi?
La cosa più importante è non dare alito ai luoghi comuni o al: “ho sentito dire che…”.
La salute dei nostri figli deve basarsi su solide basi scientifiche, con un pizzico di buon senso e non su pareri di chi sa chi.
Lo chiediamo all’ ORTODONZISTA, per capirci colui che, ad un certo punto della crescita dei nostri figli, ci consiglia una protesi per correggere le piccole anomalie della dentatura.

COSA DICONO GLI ORTONDONZISTI RIGUARDO AL CIUCCIO?

Chiediamolo all’ortodonzista: ” Il ciuccio fa male?”

Il ciuccio usato nei primi mesi di vita non fa male, questo risponde l’ortodonzista. Questa è un ottima notizia, possiamo ricorrere al nostro grande alleato per calmare i nostri figli e godere di un po’ di tranquillità.

Seconda domanda all’ortodonzista:  “il ciuccio fa male dopo i primi mesi di vita?”

Sempre l’ortodonzista dice che verso i diciotto mesi bisognerebbe ridurne l’uso,
per abbandonarlo definitivamente tra i due e i tre anni.
Quindi il ciuccio non fa male se usato poco e con responsabilità.

QUANDO IL CIUCCIO FA MALE VERAMENTE?

Il ciuccio fa male, anzi malissimo, se l’uso viene prolungato troppo nel tempo, cioè dopo i tre anni di età e per parecchie ore al giorno.
Il primo problema legato all’uso prolungato del ciuccio è la spinta in avanti della mascella superiore, inoltre, un secondo problema è quello legato alla deglutizione, che rimane di tipo infantile. Con il tempo si possono avere seri problemi di respirazione.

MA ATTENZIONE…

… se il ciuccio fa male, il pollice da succhiare è peggio, il ciuccio si può togliere, il dito no.
Anche se il ciuccio, inizialmente, per noi genitori, è un grosso aiuto, prima o poi siamo chiamati ad un maggiore impegno, gestire il momento in cui viene tolto, oppure educare a non succhiare il pollice o mettere in bocca qualsiasi cosa.

Più avanti, in altri articoli, tratteremo anche questi aspetti. Nel prossimo articolo parleremo dei litigi e incomprensioni tra fratelli. Quale deve essere il ruolo del genitore per rimanere il più neutrale possibile?

Un abbraccio a tutti i genitori.
Claudio De Cassan
Autore del libro “Il bosco e le sue avventure”.

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close